Accueil Lavorare in Italia Vivere e lavorare in Italia senza parlare italiano

Vivere e lavorare in Italia senza parlare italiano

Vivere e lavorare in Italia senza parlare italiano, è un sogno o una realtà? Gli italiani parlano francese?

Sono tante le domande che ci facciamo prima di lanciarsi e di partire in Italia. In questa guida, noi di Aller en Italie, abbiamo tentato di enumerarvi tutte le opzioni possibili in modo da poter vivere e lavorare in Italia senza parlare italiano, permettendovi di realizzare i vostri progetti!

SOMMARIO

1# Vivere in Italia senza parlare italiano

Spesso le persone pensano ” in qualche modo mi faro’ capire”, ” vado in Italia e imparerò’ l’italiano appena arrivato”.

Questo perché l’italiano è una lingua molto intuitiva e speriamo poter capire gli italiani che parlano con le mani.

Ma sarà sufficiente per vivere in Italia? La verità è che non ci sono regole, tutto dipende dalle persone, dai progetti, dai contesti e dal lavoro che volete svolgere. In Italia, il tasso di disoccupazione è tra i più alti ma il francese, è richiesto in vari settori. Tra l’altro, varie aziende francesi si sono istallate in Italia e questo ha permesso alla comunità francese di crescere sul territorio italiano.

Tuttavia, se volete farvi capire in Italia, a volte l’inglese e il francese non basteranno. Imparare una lingua richiede uno studio intensivo dai 6 ai 12 mesi. Ma è possibile! L’unica cosa che sarà più complicata se non parlate italiano, sarà di gestire tutte le pratiche amministrative che in Italia sono complesse.

Jessica parlava italiano quando è arrivata in Italia, e questo le ha permesso di avere più possibilità. Ha pero’ avuto la possibilità di conoscere varie persone francofone che non parlavano italiano ma che hanno potuto trovare lavoro. Non bisogna quindi mai scoraggiarsi!

1.1 Gli italiani parlano francese?

Anche se non è indispensabile saper parlare italiano in Italia, non bisognerebbe neanche aspettarsi che tutti gli italiani parlino francese!

Anche se il francese è la seconda lingua più studiata alle scuole elementari e alle medie (dai dati del Ministero degli Affari Esteri del 2020), solo 20% degli italiani parlerebbero inglese, e 19% parlerebbero francese.

E’ quindi impossibile accontentarsi di parlare francese in Italia e aspettarvi che tutti vi capiscano, ma potrebbe essere più semplice pero’ in Valle d’Aosta, che è una regione autonoma e bilingue Italiano/francese.

2# Lavorare in Italia senza parlare italiano

I dati 2019 di Eurostat; rivelano che l’Italia era il 3° paese con il più alto tasso di disoccupazione (10,2 %), ma la Francia si posizionerebbe subito dopo con un tasso a 8,7%.

Non è quindi facile posizionarsi in un paese straniero, dovendo far riconoscere i propri diplomi e magari non parlare bene l’italiano.

Nulla è impossibile ma se desiderate costruire una carriera professionale e evolvere in un ambito, ad un certo punto bisognerà imparare l’italiano.2# Lavorare in Italia senza parlare italiano

2.1 Quali sono i mestieri per lavorare in Italia senza parlare italiano?

Se non parlate una sola parola d’italiano ma volete trovare un lavoro in Italia, potrete comunque candidarvi per dei lavori che non richiedono l’utilizzo della lingua italiana.

In regola generale, i mestieri dell’artigianato, i mestieri artistici oppure quelli che non necessitano una particolare qualifica, vi permetteranno di lavorare in Italia senza parlare italiano.

Per esempio troverete sempre offerte di lavoro come addetto alle pulizie, lavoro alla pari, animatore, magazziniere, rider..

Inoltre potrete decidere di sfruttare il vostro livello di francese che è molto richiesto in qualità di addetto al customer care, commerciale per un mercato francofono oppure come professore di francese nel settore privato.

3# Fare un tirocinio in Italia senza parlare italiano

Molti studenti sognano di andare a fare un tirocinio in Italia e hanno ragione! Il tirocinio offre l’opportunità di fare parte del mondo lavorativo italiano, e questo aiuta a far crescere i vostri progetti professionali in Italia.

3.1 Come trovare un tirocinio in Italia?

Per poter fare un tirocinio all’estero avrete bisogno di una convenzione, di un’azienda che è pronta a mettervi a disposizione un tutor.

La convenzione vi può’ essere fornita dalla vostra scuola o università (se lo stage viene realizzato in ambito scolastico), dalla missione locale (16 a 25 anni), oppure dall’ufficio di collocamento.

Un tirocinio in Italia può’ durare al massimo 12 mesi, ma se la convenzione è stata creata dalla missione locale, la durata massima sarà di 2 mesi.

Per trovare le offerte di stage in Italia potrete consultare per esempio i siti Indeed,Lavoroestage o Jobrapido.

ATTENZIONE: In Italia, il tirocinio non è per forza realizzato in ambito scolastico, assicuratevi quindi che l’azienda vi firmi la convenzione e vi metta a disposizione un tutor che vi seguirà durante tutta la durata dello stage.

4# I contratti di lavoro per lavorare in Italia senza parlare italiano

A volte, i percorsi classici della ricerca lavorativa non portano sempre un risultato nei tempi che noi vorremmo. Non scoraggiatevi pero’! Non c’è solo una strada che porta all’espatriazione in Italia!

Quali opportunità si offrono ad una persona che vuole venire a vivere e lavorare in Italia? Ecco una lista di 4 contratti di lavoro disponibili da adesso, che vi aiuteranno a lavorare in Italia senza parlare italiano.

4.1 Effettuare un Volontariato Internazionale in Azienda in Italia

https://www.youtube.com/watch?v=Ma_R9Yf17mY

Il Volontariato Internazionale in Azienda, è poco conosciuto eppure è molto vantaggioso! E’ accessibile ai candidati dai 18 ai 28 anni e da l’opportunità di lavorare per un’azienda francese, o parzialmente francese, che si trova all’estero, pur essendo inquadrato da un’entità francese.

Ci sono varie opportunità in vari settori. Le missioni possono durare dai 6 ai 24 mesi ma il contratto può’ essere rinnovato una sola volta per un massimo di 2 anni.

Questo contratto è ben pagato perché lo stipendio è di circa 2000 euro, per la quale non vengono pagate tasse.

Le varie offerte di V.I.E in Italia si trovano su Civiweb.com, a volte potrete accedere alle varie opportunità direttamente passando dalla vostra azienda se ha una sede in Italia o per passaparola.

4.2 Impegnarsi in un Sevizio Civile in Italia

Se avete tra i 16 e i 25 anni, il servizio civico può’ essere un’opzione da considerare!

Le missioni durano dai 6 ai 12 mesi e vi permettono di impegnarvi in diversi ambiti.

Questo contratto è inquadrato dallo Stato francese che versa 450 euro al mese.

Per accedere a tutte le offerte di servizio civico in Italia, potrete accedere a service-civique.gouv.fr e visualizzare tutte le offerte disponibili nel mondo!

Jessica a eu la chance de pouvoir faire un service civique au sein de la Croix Rouge Française dans les Yvelines, et cela a été très enrichissant pour elle. Le service civique est l’occasion de nous faire réfléchir sur notre parcours tout en apportant notre contribution à différentes entités et parfois à des publics en difficulté.

4.3 Arruolarsi in un Servizio Volontario Europeo in Italia

Il Servizio Volontario Europeo è un’esperienza di volontariato all’estero accessibile alle persone dai 18 ai 30 anni che desiderano vivere in un paese per una durata massima di 12 mesi e mettersi al servizio di un’associazione no profit.

Questa iniziativa è finanziata dalla Commissione Europea, che copre anche le spese di viaggio, vitto e alloggio, di copertura sanitaria e di sostegno linguistico del volontario.

Il Servizio Volontario Europeo ha cambiato nome nel 2018 ed è diventato Il Corpo Europeo di Solidarietà.

L’insieme delle offerte sono visibili su corpseuropeendesolidarite.fr.

4.4 Partecipare ad un programma di Mobilità Internazionale in Italia

Alcune persone forse non lo sanno, ma l’ufficio di collocamento incentiva la ricerca di lavoro offrendo opportunità all’estero per via del programma di mobilità internazionale.

Infatti, se siete iscritti all’ufficio di collocamento, e volete esplorare nuove opportunità di lavoro o stage all’estero, sappiate che il vostro referente vi può’ aiutare nel vostro percorso.

Attraverso questa iniziativa, sarete messi in contatto con delle aziende europee e dei referenti che vi aiuteranno a concretizzare il vostro progetto in Italia.

Non esitate a chiedere al vostro referente di aiutarvi in questo progetto. Nella rubrica della Mobilità Internazionale del sito ufficiale dell’ufficio di collocamento troverete tutte le informazioni necessarie.

Se desiderate andare in Italia o approfondire il tema del lavoro in Italia, cliccate sulla rubrica lavorare in Italia del nostro Blog. Navigando sul nostro sito, troverete degli articoli per vivere in Italia o viaggiare in Italia.

Possiamo aiutarvi nella vostra ricerca di lavoro in Italia, di espatriazione, e organizziamo dei viaggi organizzati in nostra compagnia per praticare l’italiano!

Seguiteci su Facebook, Instagram e You Tube per avere tutti i consigli utili per realizzare un curriculum efficace in italiano, conoscere i mestieri che assumono in Italia, oppure per scoprire i segreti dell’espatriazione, del lavoro e dei viaggi in Italia!

A presto

Jessica&Andrea